La Flai-Cgil denuncia: zucchero, nessuna traccia degli 86 milioni


I 6.000 lavoratori dello zucchero rischiano di pagare sulla loro pelle i dissidi sorti all’interno del governo sull’elaborazione del decreto incentivi e sulle risorse da destinare ai settori in crisi.
Lo afferma il sindacato di categoria Flai-Cgil preoccupato perché nel dl ”non vi sarebbe traccia di alcun intervento sul settore saccarifero” ne’ degli 86 milioni di euro che ”il Ministro Zaia si era impegnato a reperire” con questo provvedimento per sostenere i quattro zuccherifici rimasti aperti e la riconversione dei 15 dismessi a seguito della riforma europea dell’Ocm.
”E’ ragionevole pensare – ha dichiarato il Segretario nazionale della Flai-Cgil Antonio Mattioli – che il menage a trois tra Berlusconi, Scajola e Tremonti abbia avuto come vittima sacrificale i lavoratori italiani dello zucchero, già precedentemente tagliati fuori dalla manovra finanziaria e dal decreto mille proroghe, e il loro futuro occupazionale”.
”Il Ministro Zaia – ha continuato Mattioli – deve quindi prendere atto del suo scarso potere negoziale nei confronti dei colleghi Ministri e del capo del governo e deve prepararsi a dare delle spiegazioni a tutta la filiera italiana dello zucchero”.
”Qualora il Consiglio dei Ministri convocato per il prossimo 18 marzo – ha concluso il Segretario nazionale della Flai-Cgil – dovesse licenziare il testo del dl incentivi senza la misura di sostegno al saccarifero saremo pronti a convocare da subito delle iniziative di lotta dei lavoratori che stavolta non si fermeranno all’occupazione simbolica della via dove ha sede il Ministero delle Politiche agricole”. (fonte Ansa)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.