Prima del Torcolato, la pioggia non ferma Breganze

BREGANZE Torcolato in piazza 2013 prima spremitura e calata trecSole splendente, domenica 20 gennaio, nella piazza centrale di Breganze: catturato dalle foglie delle viti di Vespaiola nel bel mezzo dell’estate scorsa, la sua energia si è sprigionata nel torchio allestito sotto il campanile della Parrocchia breganzese, in occasione della “Prima del Torcolato”, la spremitura dei grappoli appassiti che hanno riposato per mesi nei fruttai delle 16 cantine della DOC Breganze. Un pubblico nutrito e stoico ha seguito con attenzione la cerimonia celebrativa del 18esimo anniversario dell’ottenimento della DOC per il prestigioso vino vicentino, malgrado la pioggia, a tratti battente, abbia contraddistinto tutta la giornata.
Nel corso della mattinata si è riunita una giuria composta da giornalisti e gastronomi per la scelta del miglior formaggio da abbinare al Torcolato. Il verdetto non ha lasciato adito a dubbi: è il Gorgonzola dolce, ma si sono contraddistinti tutti i formaggi, scelti dal marosticense Erasmo Gastaldello, che ha dispiegato un ventaglio di formaggi deliziosi tra cui la Robiola di Roccaverano, il Piacintinu di Enna, il Morlacco del Grappa, il Parmigiano Reggiano, l’Asiago Stravecchio ed il Gorgonzola, appunto, sia dolce che piccante, in una degustazione che ha visto privilegiare l’accostamento fra le dolcezze, piuttosto che il contrasto dolce-salato.Per Gastaldello, «Abbiamo messo il Torcolato e le sue potenzialità di fronte a situazioni impegnative: otto formaggi, dal più morbido al più stagionato, di tutti i latti, erborinati, sapidi, aciduli, speziati e piccanti».Durante la manifestazione, una squadra di operai, coadiuvati dai confratelli produttori della Magnifica Fraglia del Torcolato, ha realizzato con successo il tentativo di stabilire il primato della treccia d’uva appassita più lunga del mondo, issando i grappoli passiti, opportunamente “intorcolati” (attorcigliati), per 40 metri sulla torre campanaria di Breganze.
In piazza, con Lisa Fedele e le “Bronse Querte” sul palco è avvenuta la nomina dei nuovi confratelli della Fraglia: si tratta di Plinio Bonollo, presidente del Consorzio Tutela Vini DOC Breganze; Sante Faresin, noto industriale breganzese e Giuseppe Vittorio Santacatterina, presidente della Cantina Beato Bartolomeo da Breganze.Proclamato anche il vincitore dell’ottava edizione del concorso per creare l’etichetta da apporre alle bottiglie celebrative della manifestazione “La Prima del Torcolato D.O.C. Breganze”: ha trionfato tra tutti l’opera creata dal Breganzese Sergio Carrara.
Ha riscosso notevole successo l’apertura delle cantine durante la manifestazione, denominata “Fruttaio Tour – Vedi come e dove nasce il Torcolato”. Malgrado il meteo avverso, numerosi visitatori hanno colto l’occasione domenicale per fare tappa nelle realtà del territorio.
Per il presidente del Consorzio Tutela Vini DOC Breganze, Plinio Bonollo, ora tutte gli sforzi organizzativi dei produttori della DOC si concentreranno sulla prossima edizione della “Vespaiolona”, la notte bianca e rossa tra “colline e cantine”, che si svolgerà il 21 giugno 2013.
Internet: www.stradadeltorcolato.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.