Primi segnali di ripresa per il commercio estero


E’ stato un anno negativo per le esportazioni dei prodotti agricoli freschi che, nel 2009, sono diminuite del 13,2% rispetto al 2008. Certo e’ andata meglio rispetto all’export globale, che, complessivamente, ha registrato una caduta del 20,7% (nel 2009 sull’anno precedente). Lo sottolinea Confagricoltura sulla base dei dati Istat sul commercio estero diffusi oggi. A dicembre 2009 su novembre 2008 tuttavia, continua Confagricoltura, ci sono stati sensibili segnali di ripresa dell’export dei prodotti agricoli freschi, anche se il dato resta ancora di segno negativo (-0,5%). Decisamente migliore la situazione dell’export agroindustriale, quello dei prodotti agricoli trasformati che, invece, ha registrato una crescita del 3,2% su base mensile e una diminuzione del 3,5% nei dodici mesi. L’auspicio, sottolinea Confagricoltura, e’ che il 2010 ”possa essere l’anno di ripresa dell’export agroalimentare, anche se preoccupano la ulteriori agevolazioni negli scambi tra l’Unione Europea ed importanti Paesi mediterranei (con concessioni significative a Israele, Egitto, Marocco a fine 2009). Le possibilita’ per il rilancio del ‘made in Italy’ agricolo-alimentare ci sono, ma occorrono investimenti ed agevolazioni che possano migliorarne la competitivita’ sui mercati”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.