Produttori di sughero con il Wwf per l’Anno Internazionale delle Foreste

Nelle celebrazioni dell’Anno Internazionale delle Foreste e della Giornata delle Oasi, in programma il 22 maggio, il Wwf Italia trova un partner internazionale: la Campagna d’informazione e sensibilizzazione sul sughero – promossa da Apcor (Associazione Portoghese dei Produttori di Sughero), Assoimballaggi/Federlegnoarredo e Rilegno per l’Italia, insieme a Amorim Cork Italia, Colombin & Figlio, Sugherificio Ganau, Sugherificio Molinas e Mureddu Sugheri – che aderisce a queste due iniziative per ”valorizzare e diffondere le caratteristiche peculiari del sughero e il prezioso contributo che le foreste di sughero mediterranee offrono alla difesa del nostro ecosistema”. La produzione mondiale di sughero raggiunge le 300 mila tonnellate annue e si concentra nel bacino del Mediterraneo tra il Portogallo, con il 52,5% del totale, la Spagna con il 29,5%, l’Italia con il 5,5%, seguite da Algeria, Marocco, Tunisia e Francia. L’Italia, al terzo posto tra i produttori mondiali, con 170 mila quintali di sughero prodotti all’anno, realizza circa un miliardo e mezzo di tappi di sughero. L’industria del vino è, infatti, il maggior ‘cliente’ dell’industria del sughero e assorbe il 70% della sua produzione. La Giornata delle Oasi Wwf, in programma il 22 maggio, quest’anno sarà dedicata ai boschi italiani. Per l’occasione l’associazione del panda aprirà gratuitamente le circa 100 Oasi italiane. Tra queste, la Campagna sul sughero sarà presente nelle Oasi di Vanzago (Milano) e Macchiagrande (Roma). Un’occasione per conoscere questo prezioso materiale, riciclabile al 100%, e per diffondere la consapevolezza che tutte le volte che si apre una bottiglia tappata con il sughero si contribuisce a proteggere l’ambiente. Le foreste di sughero, in Italia Sugherete e in Portogallo Montado, sono infatti un patrimonio irrinunciabile da un punto di vista ambientale e costituiscono un habitat ideale per varie specie animali, alcune delle quali in estinzione; rappresentano uno dei migliori esempi di biodiversità mediterranea e ambientale; hanno un ruolo molto importante nella lotta al depauperamento e alla desertificazione. Una sorta di “polmone verde”, che non solo produce e rilascia ossigeno con il processo della fotosintesi, ma ogni anno assorbe più di 14 milioni di tonnellate di Co2, aiutando a combattere il surriscaldamento globale. ”La conservazione delle Sugherete – conclude Massimiliano Rocco, Responsabile Programma Traffic e Timber Trade del Wwf Italia – e’ una priorità per il Wwf nel Mediterraneo. La loro conservazione e la corretta gestione di quelle produttive coniuga la conservazione della biodiversità con lo sviluppo economico. Ci stiamo muovendo per cercare di rafforzare nei produttori, come nei consumatori, il senso del valore della certificazione Fsc (Forest Stewardship Council) dell’intero processo produttivo del sughero, che consente di promuovere una gestione forestale garantendo quei benefici sociali utili e necessari e non penalizzando quelli economici”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.