Produttori Ue, no al taglio del 50% dei pagamenti

Comunita europea 2Secco “no” dagli agricoltori e dalla cooperative europee (Copa e Cogeca) alla proposta lanciata da Bruxelles, di tagliare di quasi il 5% i pagamenti diretti Ue 2013 agli agricoltori, a carico del bilancio agricolo 2014 dell’Ue. E questo a causa dei tagli al bilancio 2014-2020 decisi lo scorso febbraio dai capi di stato e di governo dell’Ue. Così, nonostante la Commissione Ue abbia previsto una esenzione per i primi 5mila euro di contributi, il segretario generale di Copa e Cogeca, Pekka Pesonen, parla di proposta ‘shock’, considerando – dice – che “il taglio non era stato pianificato e rischia di compromettere importanti decisioni di investimento già assunte dagli agricoltori, aggravando l’attuale crisi economica”. Pesonen ricorda poi “che i redditi degli agricoltori sono già la metà del livello del reddito medio e che i produttori, soprattutto nei Paesi del Sud, sono stati colpiti gravemente dalla recessione economica”. Insomma, le organizzazioni agricole e cooperative dell’Ue non ci stanno ed esortano Parlamento e Consiglio Ue a respingere la proposta garantendo invece un bilancio europeo forte, per assicurare la crescita di un settore, quello dell’agroalimentare, che impiega quasi 40 milioni di persone. (ANSA)

Un Commento in “Produttori Ue, no al taglio del 50% dei pagamenti”

Trackbacks

  1. Agricoltura: 90% italiani esentati da tagli pagamenti europei | Con i piedi per terra

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.