Ue: scontro sui profili nutrizionali dei prodotti


E’ uno dei dossier piu’ controversi bloccato da mesi sul tavolo del presidente della Commissione europea Manuel Durao Barroso: si tratta di definire la lista degli alimenti che presentano il miglior profilo nutrizionale, ossia la miglior qualita’ nutritiva sulla base dei grassi saturi, degli zuccheri e del sale contenuto in un alimento.
E questo senza creare disparita’ di trattamento e discriminazioni ingiustificate a danno di alcuni tra i piu’ importanti settori dell’industria alimentare europea. Sull’attesa proposta della Commissione europea si e’ oggi scagliata l’eurodeputata Renate Sommer (Ppe Germania) annunciando che presentera’ il prossimo 16 marzo alla commissione ambiente del Parlamento europeo un emendamento – che se approvato – abolirebbe i profili nutrizionali che Bruxelles sta tentando di definire. Per Sommer, che e’ intervenuta oggi a Bruxelles al convegno ”Nutrizione e stili di vita” i cui lavori si concluderanno domani, ”la questione e’ politica e non giuridica”.
La considera inoltre ”illecita” in quanto limita la circolazione delle merci non facendo chiarezza sulla trasparenza nelle scelte dei consumatori. Sommer ne e’ convinta: non c’e’ cibo buono o cibo cattivo – dice – spetta al consumatore scegliere e per questo dispone di un’etichetta ricca d’informazione. La scelta poi dalla Romania di imporre una tassa sul fast-food, non e’ altro – hanno spiegato gli esperti Ue presenti al convegno – che l’imposizione di un prezzo piu’ elevato al consumatore, decisione che non risolve il problema. Tutti i partecipanti hanno infatti convenuto che la tassazione imposta dalla Romania non e’ un esempio da seguire. L’industria agroalimentare (Ciaa) si esce dall’empasse lavorando insieme ai ministeri a livello nazionale e alle autorita’ locali per far prevalere uno stile di vita sano. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.