Prolungato fermo pesca in Adriatico fino al 5 settembre

Prolungato il fermo pesca in Adriatico fino al 5 settembre: il decreto relativo alla misura è stato firmato oggi dal Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Giancarlo Galan, dopo il parere ricevuto dall’Unità di Crisi. La proroga tecnica riguarda tutti i compartimenti adriatici, da Trieste a Bari, ad esclusione dell’Abruzzo.“Prolungare il fermo pesca dà la possibilità alle specie ittiche di raggiungere le taglie commerciali, riducendo la mortalità degli esemplari giovani. Una misura che rientra nell’idea di pesca responsabile che fin dall’inizio del mio mandato mi sono prefissato. Continueremo a sostenere tutti coloro che mirano alla conservazione delle risorse biologiche e alla loro valorizzazione, senza sprechi e senza danni ambientali insostenibili”. Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Giancarlo Galan, commenta la decisione di prolungare fino al 5 settembre il fermo pesca nell’Adriatico.La Direzione generale della Pesca e dell’Acquacoltura elaborerà entro la metà di settembre un rapporto sullo stato delle risorse e l’Unità di Crisi valuterà nei prossimi giorni la possibilità di ulteriori periodi di arresto temporaneo delle attività di pesca in Adriatico.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.