Prosciutti Dop: costi record negli allevamenti lombardi

Crisi dei suini, il costo del mangime strozza gli allevamenti. Nei primi cinque mesi del 2011 – spiega la Coldiretti Lombardia – il prezzo medio del foraggio ha toccato i 35,63 euro al quintale, contro i 25,86 euro di tutto il 2010. Da gennaio dell’anno scorso a oggi, la media e’ stata di oltre 28 euro al quintale, un record europeo considerata che la media Ue e’ poco sotto i 23 euro al quintale: si va dai quasi 20 euro di Francia e Germania ai quasi 24 della Danimarca, uno dei maggiori paesi produttori ed esportatori. “A noi costa di piu’ perche’ ai nostri maiali noi non diamo sottoprodotti di lavorazione – spiega Marco Lunati, allevatore lodigiano e consigliere Anas, l’associazione che riunisce le aziende del settore – ma rispettiamo i rigidi disciplinari di produzione e di qualita’ dei prosciutti Dop di Parma e San Daniele”.
Per la crescita di un suino adulto a fronte di una razione giornaliera di tre chili e mezzo, servono in media 500 chili di foraggio (fra mais, crusca, frumento, orzo e siero di latte) con un costo di oltre 160 euro solo per l’alimentazione. Poi ci sono le spese di gestione dell’azienda, quelle per l’energia, quelle per l’acquisto dei suinetti.
Ai valori attuali e con una stima prudenziale – spiega la Coldiretti sulla base di rilevazioni effettuate presso gli allevatori lombardi – i costi di produzione per un suino adulto si aggirano sui 260 euro, pari a 1,62 euro al chilo contro una quotazione che non supera 1,40 euro al chilo. Questo significa che si perdono 30 euro a capo e che un’azienda di medie dimensioni ci rimette quasi 180 mila euro all’anno. A livello regionale – stima la Coldiretti Lombardia – il “buco” sfiora i 150 milioni di euro e supera i 300 milioni in Italia. Centinaia di aziende hanno chiuso o stanno per farlo.Solo in Lombardia gli allevamenti sono passati dai 4.341 del 2007 ai 3.530 del 2010, con una differenza negativa di oltre 800 stalle, per un settore che occupa quasi 15 mila persone fra titolari di azienda, familiari, collaboratori e dipendenti (senza contare gli addetti dei macelli e delle industrie di trasformazione).
Intanto i prosciutti Dop sono venduti nei supermercati a oltre 25 euro al chilo, mentre vengono pagati ai trasformatori appena 7 euro e mezzo al chilo.(AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.