Proteine animali per l’alimentazione di pollame e suini: Galan chiede garanzie idiscutibili

“Questa mattina, in sede di Consiglio, la Polonia ha proposto di accelerare il processo legislativo al fine di permettere l’uso di proteine animali trasformate per l’alimentazione di pollame e suini. Ritengo utile ribadire la posizione dell’Italia a riguardo: si tratta di un argomento estremamente delicato non solo dal punto di vista politico, ma anche per le ripercussioni sulle produzioni alimentari nell’Unione europea e per il forte impatto che esso ha sull’opinione pubblica.
Occorre perciò una seria riflessione su questo tema prima che qualsiasi linea d’azione possa essere intrapresa. Ogni nuova proposta dovrà essere basata su solidi criteri scientifici. Non dimentichiamo che, per l’appunto, fu l’uso improprio di proteine derivate dagli animali e poi utilizzate come mangimi la causa principale della diffusione dell’encefalopatia spongiforme bovina, il cosiddetto morbo della mucca puzza, che ha generato enormi danni, compresi quelli di natura economica, per l’intera zootecnia dell’Unione europea”.
Così è intervenuto il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Giancarlo Galan, a margine del Consiglio dei Ministri dell’Agricoltura e della Pesca Ue che si è svolto questa mattina a Bruxelles.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.