Protesta pastori, oggi il nuovo tavolo. Coldiretti e Cia “no alle violenze”


Mentre non si spengono le polemiche dopo i disordini che ieri a Cagliari hanno provocato danni e feriti tra i pastori e le forze dell’ordine oggi pomeriggio a Roma il Mipaaf ha convocato un nuovo tavolo per affrontare la crisi della pastorizia.
La Coldiretti annuncia un presidio ”pacifico ma determinato” dei pastori provenienti dalle diverse regioni e il presidente Sergio Marini ha detto che ”occorre condannare le violenze e isolare i provocatori che, così facendo, stanno gravemente danneggiando la lotta della stragrande maggioranza dei pastori che in questi mesi si sono, in maniera determinata, ma pacificamente mobilitati per garantire un futuro ai propri allevamenti senza i quali la Sardegna muore”.
”Si’ alla protesta civile, assolutamente ‘no’ alla violenza”. Così il presidente della Confederazione italiana agricoltori, Giuseppe Politi, commenta i gravi incidenti (”che condanniamo con estrema fermezza, esprimendo anche un giudizio critico sul comportamento troppo aggressivo delle forze dell’ordine”) avvenuti ieri a Cagliari. Episodi di violenza che, sottolinea Politi, non vanno confusi con le giuste proteste del mondo delle campagne. ”Sono fatti incresciosi che rischiano di porre ulteriori difficolta’ ad un confronto di per se’ molto difficile. Da parte nostra rinnoviamo il pieno sostegno alle iniziative unitarie delle organizzazioni professionali agricole Cia, Coldiretti, Confagricoltura e Copagri che sono mobilitate in maniera determinata ma composta, nel rispetto della democrazia”. Politi rinnova l’invito a Governo e Regioni ”di procedere alla dichiarazione dello stato di crisi del comparto ovicaprino in tutte le zone interessate, sollecitiamo l’amministrazione regionale della Sardegna ad adottare le misure che le sono state sottoposte dalla piattaforma unitaria delle organizzazioni agricole e auspichiamo che – conclude Politi – la trattativa interprofessionale possa riprendere in modo concreto per arrivare ad un prezzo del latte alla stalla veramente remunerativo”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.