Psr: nel bolognese 30 milioni per 291 imprese

Per 291 imprese agricole bolognesi sono in arrivo 30 milioni, pari a un quarto delle risorse a disposizione a livello regionale (124 milioni), per la realizzazione di progetti di filiera, quelli cioe’ legati alla catena di attivita’ comprese tra la produzione e la vendita dei prodotti agricoli e agroalimentari. Le aziende beneficiarie (inserite nella graduatoria approvata dalla Regione Emilia Romagna nello scorso luglio) stanno ricevendo in questi giorni dalla Provincia le comunicazioni sull’approvazione dei progetti. Complessivamente i progetti in cantiere riguardano 44 Comuni del Bolognese su 60. La maggior parte degli interventi ammessi sara’ sull’ammodernamento delle imprese (155 domande finanziate) e la formazione/informazione (112 domande). I principali comparti coinvolti sono l’ortofrutta, i cereali, le patate, il vitivinicolo e il lattiero-caseario. ”Gli imprenditori agricoli del nostro territorio – ha detto l’assessore provinciale all’Agricoltura, Gabriella Montera – si sono dimostrati tra i piu’ pronti a cogliere l’opportunita’ offerta dai progetti di filiera. Ritengo che questo strumento sia importante perche’ crea una maggiore integrazione tra le varie componenti imprenditoriali, ottimizza la spesa, contenendo gli investimenti individuali, e aiuta a superare le difficolta’ organizzative del nostro sistema agroalimentare”. Ciascun progetto e’ promosso da un’azienda capofila e coinvolge, con obblighi e responsabilita’ diverse, altre imprese che operano in segmenti diversi della stessa filiera. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.