Quote latte: Cia, tutto bloccato da lungaggini burocratiche

bovini latte 3 Per i produttori di latte continua l’emergenza. Per lungaggini politico-amministrative e con l’azione legale avviata da alcuni produttori si e’ fatto piu’ lontano il momento cruciale del pagamento delle multe e, quindi, dei debiti verso lo Stato. E’ quanto sottolinea la Cia-Confederazione italiana agricoltori, nell’evidenziare come lo spiraglio aperto dal recente accordo sul prezzo alla stalla in Lombardia, ”pur importante, non e’ stato sufficiente a riportare serenita’ nel settore, visto che l’applicazione della legge 33/2009 sulle quote latte e’ praticamente bloccata e si prevedono ancora tempi lunghi”. Non a caso, la Cia aveva richiesto una modifica con la quale prevedere la rinuncia a tutti i contenziosi legali al momento dell’assegnazione delle nuove quote. Ma tutto cio’ non e’ avvenuto e cosi’ la stragrande maggioranza dei produttori che hanno rispettato le leggi dello Stato, da un lato continuano a versare i soldi della rateizzazione prevista dalla precedente legislazione, dall’altro non possono sperare in nessun aiuto finanziario, a parte le esigue risorse di origine comunitaria. ”Questa preoccupante situazione di paralisi – avverte la Cia- sta avendo conseguenze negative sui sostegni gia’ programmati per gli allevatori che, oltretutto, vengono da un anno, il 2009, estremamente difficile, con un calo dei prezzi all’origine dell’11,4 per cento e con costi in continua crescita. Infatti, il Fondo di 45 milioni di euro previsto per i produttori che avevano acquistato quote rimane miseramente senza copertura finanziaria e nella realta’ inattivo”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.