Quote latte: Coldiretti, finiscono quest’anno con nuove multe

bovini latte
Nell’ultimo anno del regime delle quote latte rischiano di arrivare nuove multe per il superamento da parte dell’Italia del livello di produzione assegnato dall’Ue. Emerge dal dossier “L’attacco alle stalle italiane” presentato da Coldiretti in occasione della manifestazione di maximungitura nelle piazze italiane per difendere il settore. Il rischio di superare le quote della campagna 2014/2015 risulta – continua Coldiretti – dall’aumento del 3,37% rispetto lo scorso anno registrato da Agea tra aprile e novembre. La questione quote latte – ricorda Coldiretti – è iniziata 30 anni fa nel 1983, con l’assegnazione ad ogni Stato membro dell’Unione di una quota nazionale che poi doveva essere divisa tra i propri produttori. “All’Italia – aggiunge Coldiretti – fu assegnata una quota molto inferiore al consumo interno di latte”. Con la fine del regime delle quote latte è prevedibile un aumento della produzione lattiera italiana e comunitaria che potrebbe aumentare del 5 per cento, secondo le stime della Coldiretti, “con il rischio di ripercussioni negative sui prezzi del latte alla stalla”. “Occorre intervenire a livello comunitario e nazionale per preparare con strumenti adeguati un atterraggio morbido all’uscita del sistema delle quote”, afferma il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo, nel sottolineare “che è importante che le risorse previste dal ‘Fondo latte di qualità’ vadano agli allevatori”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.