Quote latte: Fedagri, bene riavvio riscossione multe splafonatori


“Era ora che i produttori che hanno sempre rispettato le regole venissero posti al centro dell’attenzione delle istituzioni”. Così Fedagri-Confcooperative accoglie la norma contenuta nel Dl Stabilità finalizzata a riattivare le procedure per recuperare le multe per le quote latte a carico dei produttori inadempienti, circa 650 su 40 mila, esigibili per circa 700 milioni di euro. “Fino ad oggi – ricorda Fedagri – i produttori di latte bovino hanno dovuto impegnarsi in ingenti finanziamenti, indebitandosi con le banche e sottraendoli agli investimenti per lo sviluppo aziendale, per acquistare le quote latte o affittarle, per un costo complessivo quantificabile in 1.200 miliardi di euro. Ciò mentre i loro colleghi fuori sistema hanno concentrato tutte le risorse risparmiate sull’aumento della produzione, esercitando una concorrenza sleale, vendendo addirittura in alcuni casi le quote possedute”. La confederazione, auspicando che il Parlamento riporti rapidamente equità e trasparenza competitiva al settore, chiede che vengano esclusi dalla compensazione i produttori che rifiutano di regolarizzarsi e venga abrogata la norma che prevede l’escussione automatica del superprelievo in caso di splafonamento superiore al 6%.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.