Quote latte: Galan, nessuna illusione, le multe vanno pagate. Copagri: posizione irresponsabile


Mentre continua da ormai una settimana la protesta degli allevatori della Lombardia che chiedono la sospensione dei termini di pagamento delle multe per le quote latte il ministro delle politiche agricole, Giancarlo Galan, è tornato sulla questione senza aprire spiragli. ”Conosco bene le difficolta’ del settore e mi dispiace togliere qualsiasi illusione: le sanzioni sulle quote latte vanno pagate e vanno rispettate le scadenze definite dall’Unione europea”, ha affermato Galan, intervenendo in audizione in Commissione agricoltura della Camera.
”La questione delle quote latte – ha aggiunto Galan – e’ stata chiusa gia’ dal mio predecessore Zaia e con il decreto legge dell’aprile 2009”. Galan spiega di aver fatto svolgere approfondimenti sulla questione delle multe sulle quote latte dopo che un rapporto dei Carabinieri aveva fatto insorgere qualche dubbio che il metodo di conteggio potesse non essere regolare. ”Ma e’ stata fugata qualsiasi perplessita’ – dichiara Galan – Non e’ emerso nessun elemento che rimetta in discussione quanto stabilito in precedenza”.
Le parole del ministro hanno immediatamente scatenato polemiche. ”Non resteremo a guardare e venderemo cara la pelle continuando con le mobilitazioni che abbiamo in atto” ha commentato Roberto Cavaliere, il presidente di Copagri Lombardia che da una settimana sta manifestando a Milano. Per Cavaliere, la posizione del ministro e’ ”un atto irresponsabile che antepone i conflitti interni alla maggioranza rispetto a un interesse prevalente che deve essere la tutela delle aziende e con esse la salvaguardia di decine di migliaia di posti di lavoro”. ”A questo punto – aggiunge – ci aspettiamo che venga chiarito se, come dice il ministro Bossi, il problema quote latte va risolto salvando le aziende oppure se, come ha affermato il ministro Galan, queste aziende devono chiudere. Spiace constatare che in questo momento di particolare crisi economica per ripicche politiche si voglia far chiudere una parte vitale del comparto del made in Italy”. (ANSA).

Un Commento in “Quote latte: Galan, nessuna illusione, le multe vanno pagate. Copagri: posizione irresponsabile”

  • massimo scritto il 30 giugno 2010 pmmercoledìWednesdayEurope/Rome 22:06

    Sono molto contento sulle dichiarazioni di galan premia le aziende che sono sempre state nelle regole e hanno investito in lealtà e legalità la mia az. è passata da 8 ql. a 40 ql. al giorno continuando a comperare quote spero che tutto questo abbia un senso e che l’onestà e soprattutto la giustizia trionfi massimo bellinzago no.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.