Quote latte: Italia a rischio splafonamento e nuove multe

bovini latte 3
L’Italia quest’anno rischia di dover pagare delle multe per il superamento delle quote di produzione di latte assegnato dall’Unione Europea. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti sulla base dell’ultimo aggiornamento Agea, dai quali si evidenzia un aumento della produzione del 3,24% rispetto allo scorso anno, con un incremento in valori assoluti di 2,561 milioni di quintali, sulla base dei primi nove mesi della campagna relativa al periodo che va dal 1 aprile 2014 al 31 marzo 2015. Un rischio concreto che si sta verificando nell’ultimo anno di attuazione del regime delle quote latte che terminerà il 31 marzo 2015, ricorda la Coldiretti, dopo quattro anni in cui non è stata elevata alcuna multa agli allevatori italiani. ”Quello che si preannuncia – precisa la Coldiretti – è il primo splafonamento dopo l’introduzione della legge 33 del 2009, che prevede la possibilità di compensazione solo agli allevamenti di montagna e delle zone svantaggiate, a quelli che non hanno superato il livello produttivo 2007-2008 e a quelli che producono entro e non oltre il 6% della quota loro assegnata”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.