Quote latte: l’esame del commissario sugli irriducibili entro il 15 novembre

”In considerazione della gravità delle conseguenze che le procedure esecutive avranno sui produttori”, il Commissario straordinario per le Quote Latte Paolo Gulinelli ”reputa di dover effettuare un’ulteriore scrupolosa e approfondita verifica sull’entità del debito dei produttori di latte. Ritiene inoltre che tale particolareggiato esame sarà concluso entro il 15 novembre 2010, data a partire dalla quale prenderanno avvio le procedure stesse”. E’ quanto si legge in una nota diffusa dall’Agea in merito alla procedura, decisa dal Commissario e dal presidente Agea Dario Fruscio. La procedura riguarda i produttori intimati ”che non hanno ne’ pagato, ne’ aderito alla rateizzazione” prevista dalla legge 33/2009 (la legge Zaia sulle quote latte), cioe’ gli ormai famosi 563 splafonatori che, nel corso degli anni, non si sono voluti mettere in regola pagando le multe. ”Contemporaneamente – spiega il comunicato Agea – saranno avviate da Equitalia le procedure esecutive per il recupero del debito”. Secondo quanto si apprende, fino al 15 novembre, gli ”intimati” al pagamento delle multe (pur non avendo ancora aderito alla sanatoria prevista dalla legge Zaia) potrebbero ancora evitare le procedure esecutive e la messa all’asta delle aziende, accettando la rateizzazione, rinunciando ai ricorsi al Tar e regolarizzando cosi’ la propria posizione. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.