Quote latte: Martina, in arrivo 1405 cartelle fisco per multe

VACCHE IN STALLA 2Sulle quote latte “Agea ed Equitalia hanno già predisposto 1405 cartelle esattoriali con interessi aggiornati al 31 dicembre 2014 che sono attualmente in fase di notifica agli interessati”. Lo rende noto il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina rispondendo al question time alla Camera in merito alla questione quote latte e facendo il punto sullo stato di riscossione delle multe non pagate da alcuni produttori per lo sforamento dei livelli assegnati.
Il prelievo sulle multe per le quote latte ancora da riscuotere “riguarda quattordici periodi di riferimento – precisa Martina – a partire dalla campagna ’95-96 fino alla campagna 2008-2009, mentre per i periodi successivi non si è più superata la quota, salvo verifica della campagna ancora in corso”. “Su 2305 milioni di euro di prelievo imputato – aggiunge Martina – ne sono stati riscossi 553 e ve ne sono 198 che saranno incassati a rate. Per un totale di 751 milioni di euro. Dei restanti 1554 milioni, 211 sono classificati come irrecuperabili, arrivando quindi a un prelievo ancora dovuto di 1343 milioni di euro. Di questa somma una parte non è esigibile a causa di azioni in corso di natura giuridica, mentre risultano esigibili 832 milioni di euro”. “Voglio ribadire – conclude il ministro – l’impegno del governo tutto a favore del settore lattiero-caseario; ci sono in particolare degli interventi che stiamo predisponendo anche in vista dello scenario della fine del regime delle quote latte”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.