Quote latte: Rainieri (Lega), Gip Roma dà ragione allevatori

Rainieri Fabio“Il gip della Procura di Roma, negando l’archiviazione di una denuncia di alcuni allevatori nei confronti di Agea, certifica quanto diciamo da tempo. Secondo la magistratura, non i Cobas del latte o altri, ma proprio secondo il sistema giudiziario del Paese, Agea avrebbe modificato i criteri dell’algoritmo che assegna le quote latte ai singoli allevatori, aumentando l’età di produzione delle mucche fino a 82 anni”. Lo scrive Fabio Rainieri, segretario nazionale della Lega Nord Emilia e leader dei Cobas del latte sulla sua pagina Facebook, aggiungendo che “Quelle famose vacche di carta di cui avevamo parlato e che anche i Carabinieri avevano scoperto ma che nessuno aveva mai voluto affrontare, sarebbero cosi’ servite a gonfiare a dismisura il parco bovini da latte italiano e quindi a giustificare le multe”. “È grazie a questo sistema – aggiunge Rainieri – che nel Paese entrava latte in nero e che sulle tavole della nostra gente finiva ogni genere di porcheria. Intanto gli allevatori venivano multati e additati come furbetti e non rispettosi delle regole. E invece? Invece a non rispettare le regole erano proprio quelli che avrebbero dovuto difendere il settore e metterle in pratica”. “Ci auguriamo – conclude Rainieri – ora che sistema giuridico e politico vogliano fare chiarezza fino in fondo e mettere finalmente la parola fine a una ingiustizia che si trascina da troppo tempo a danno dei nostri allevatori”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.