Quote latte: Ue, multa Italia per 2014/2015 da 30,5 mln

stallaL’Italia deve pagare 30,535 milioni di euro di multa all’Unione europea per il superamento del quantitativo di produzione delle sue quote latte per il periodo 2014/2015. La conferma arriva dalla Commissione europea, secondo cui l’eccedenza dell’Italia, che ha tempo fino al 30 novembre per pagare la multa, ammonta a 109.721 tonnellate. In via eccezionale, gli allevatori avranno a disposizione tre anni per rimborsare le autorità nazionali, senza tassi di interesse sull’importo dovuto.
Per l’Italia si tratta del primo sforamento di produzione di latte (+1%) dopo cinque annualità in cui gli allevatori italiani non hanno dovuto pagare nessuna sanzione. Questo del 2014/2015 è l’ultimo periodo del regime delle quote, terminato a fine marzo di quest’anno. Oltre al Belpaese sono undici i Paesi Ue che hanno prodotto oltre il dovuto, per un totale di quasi tre milioni di tonnellate e circa 818 milioni di euro di sanzioni: Germania, Belgio, Olanda, Danimarca, Astria, Irlanda, Polonia, Estonia, Spagna, Cipro e Lussemburgo. Da notare il fatto che è in gran parte dall’incasso di queste multe che l’Unione europea prende le risorse per il pacchetto di aiuti destinato in particolare allo stesso settore lattiero-caseario, attualmente in grave difficoltà, da mezzo miliardo di euro. A pagare la multa più salata sarà la Germania, con più di 309 milioni di euro (+3,7% oltre la sua quota di produzione), seguita dalla Polonia con 161,5 milioni (+5,8%) e dall’Olanda con 135,2 milioni (+ 4,1%). Nella top 5 delle maglie nere entrano inoltre l’Irlanda con 71 milioni (+4,4%) e l’Austria con 44,6 milioni (+5,5%). L’Italia si piazza al sesto posto con 30,5 milioni (+1% oltre la sua quota di produzione), seguita da Danimarca con 24,2 milioni (+1,8%) e Belgio con 21,8 milioni (+2,2%), poi Spagna, Lussemburgo, Estonia e Cipro. Belgio e Olanda hanno anche oltrepassato le loro quote di vendita dirette e dovranno pagare un’ulteriore multa, rispettivamente di 147mila e 554mila euro. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.