Raccolta tartufi in Emilia Romagna. Legge in discussione

“Abolire la tassa sulla raccolta per i residenti in ogni provincia emiliano-romagnola, colpire con pene più severe chi non rispetta le regole, incentivare l’agricoltura e il turismo enogastronomico locale, promuovere la ricerca che può portare a un marchio regionale per i nostri tartufi. Queste le linee guida dei 18 emendamenti con cui il Capogruppo in Regione del Movimento 5 Stelle, Andrea Defranceschi, punta a migliorare radicalmente il Progetto di legge del Gruppo del Partito democratico sulla raccolta dei tartufi in Emilia-Romagna. Gli emendamenti saranno discussi la prossima settimana in sede di Commissione Ambiente e territorio. “E speriamo che ci prestino attenzione – annuncia Defranceschi -: diverse sentenze della Corte costituzionale hanno sancito negli anni, come noi sosteniamo in uno degli emendamenti, il divieto della raccolta dei preziosi tuberi nelle aree poste sotto tutela ambientale. Punto che non è ancora stato recepito dalla nostra legge regionale, che attualmente quindi è incostituzionale. E che, stranamente, il nuovo progetto non va minimamente a toccare”. Come mai? Si chiede allora il Consigliere regionale. “C’è qualche lobby da tutelare dietro questa dimenticanza?”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.