Raccolti rovinati e ritardati dalla pioggia al nord

pioggiaIl maltempo che ha flagellato il Nord Italia ha compromesso i raccolti nei campi, danneggiando le rese e ritardando comunque le operazioni conclusive almeno di un mese. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori nel sottolineare che si tratta di uno stravolgimento del calendario agricolo che si ripercuote anche sui tempi di assunzione della manodopera dei lavoratori stagionali, impiegati in questo periodo soprattutto nella raccolta della frutta e verdura: dalle pesche ai pomodori, dalle albicocche ai meloni e alle susine. Tutte operazioni – sottolinea la Cia – che nelle campagne del Sud si stanno svolgendo piuttosto regolarmente, facendo prevedere buone performance in qualità e quantità soprattutto per i cereali, mentre nel Centro-Nord i danni consistenti causati dal maltempo, che ha compromesso il normale svolgimento delle attività agricole soprattutto a marzo e a maggio, fanno prevedere importanti cali di produzione soprattutto per mais e soia (fino al -40 per cento), per l’ortofrutta (fino al -15 per cento), per le foraggere (-30 per cento) e per il riso (-20 per cento).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.