Rapporto Censis: l’agricoltura cerca nuova strade verso la competitività


C’e’ un’agricoltura che innova e che cerca nuove strade per la competitivita’, a cui viene data ancora poca voce. Se e’ vero che il primario pesa appena per il 2% del valore aggiunto complessivo, e’ altrettanto vero che nel settore si innestano ulteriori componenti, come l’industria della trasformazione e quella della distribuzione, che creano filiere lunghe e complesse, il cui valore cresce considerevolmente. Per analizzare in dettaglio le tendenze innovative nelle imprese agricole piu’ strutturate, nel 2012 il Censis, e’ scritto nel 46° Rapporto sulla situazione sociale del Paese, ha condotto un’indagine su aziende di medie e grandi dimensioni associate a Confagricoltura. Solo per avere un’idea, le esportazioni dei prodotti agricoli italiani pesano attualmente per appena l’1,5% del totale, ma se si considerano i prodotti agricoli trasformati il peso sale al 7%. Nel 2011 le esportazioni agricole sono state pari a 5,7 miliardi di euro e quelle dell’industria della trasformazione dei prodotti primari pari a 24,3 miliardi di euro. Si stima che 1 euro di export dell’agricoltura sia in grado di generare 4 euro aggiuntivi di vendita all’estero di prodotti trasformati. La formula piu’ comune di collaborazione e’ quella piu’ naturale, vale a dire la rete di scambio di informazioni con fornitori e clienti (con possibilita’ di miglioramento del processo o del prodotto), a cui partecipa ben il 76,3% delle aziende analizzate. Allo stesso modo, risulta piuttosto elevato il grado di partecipazione a reti finalizzate a promuovere e tutelare specificita’ agricole locali (52,3%); con universita’ e centri di ricerca per consulenze e sperimentazioni su colture e prodotti o processi produttivi (48%); finalizzate ad istituire consorzi di acquisto di forniture (41,7%); finalizzate a condividere le spese di infrastrutturazione del territorio (smaltimento rifiuti, opere di bonifica, ecc.) (40%); che hanno come obiettivo la creazione di un marchio comune (32,7%); per le attivita’ di importazione e di esportazione (28,7%). Questi processi di modernizzazione realizzati – spiega il Censis – attraverso le reti di collaborazione impattano positivamente sulla gestione aziendale, dal momento che, tra chi ha sperimentato questi network, prevale l’idea di aver ottenuto una serie di vantaggi.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.