Rapporto semi, l’Europa ha perso il 75% di biodiversità

Un’emergenza globale per la ‘perdita di controllo sui nostri semi’, causata da interessi privati e che ‘mette a rischio la nostra sovranita’ alimentare e la nostra biodiversita”. Questo l’allarme lanciato nel Rapporto internazionale sulla sovranità dei semi presentato questa mattina a Palazzo Valentini dall’ambientalista indiana Vandana Shiva. L’Italia, così come l’Europa, ha perso il 75% della diversità genetica dei prodotti agricoli. Il verdetto della Corte Europea del 12 luglio scorso ha intanto confermato che non é possibile scambiare quei semi che non siano registrati nel catalogo ufficiale dell’Unione Europea, rendendo così illegale la pratica tradizionale di scambio delle sementi fra contadini e lasciando piccoli produttori e consumatori in balia degli interessi delle multinazionali di settore. “I semi sono la fonte della vita – ha spiegato Shiva – e il primo anello della catena della produzione del cibo. Poter controllare i semi significa poter controllare le nostre vite, il nostro cibo e la nostra libertà. Abbiamo costituito l’Alleanza globale dei cittadini per la Libertà dei Semi al fine di avviare una campagna globale per avvertire i cittadini e i governi di tutto il mondo su quanto sia diventato precario l’approvvigionamento dei semi e di conseguenza quanto sia a rischio la nostra sicurezza alimentare”. All’incontro hanno partecipato tra gli altri il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti e il vicepresidente della commissione provinciale Ambiente Gianluca Peciola che ha commentato: “La voracità delle multinazionali vuole mettere a valore il fondamento del ciclo naturale. Privatizzare i semi è un crimine contro la natura e l’umanità e vuole dire mettere a rischio la nostra sovranità alimentare”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.