Ravenna punta sul vitivinicolo

vino(Adnkronos/Labitalia) – La provincia di Ravenna con oltre 17mila ettari di vigneto rappresenta piu’ del 25% dell’intera superficie regionale (circa 62mila ettari) con la coltivazione della vite da vino estesa anche su tutta l’area di pianura. Il vitigno piu’ coltivato e’ il Trebbiano romagnolo 12mila ettari circa. Le aree dove e’ possibile produrre vini a Denominazione di origine (Doc-Docg) sono individuate nella fascia collinare a sud della via Emilia per i vini del Consorzio dei Vini di Romagna e dei Colli di Faenza, in parte della pianura Ravennate e Lughese dove e’ possibile produrre Trebbiano Doc, e nella fascia costiera dove si producono i vini di ‘sabbia’ della denominazione Bosco Eliceo, restano esclusi dalla produzione di vini a DO i vasti territori di pianura ubicati a nord della SS. denominata S.Vitale.
“La vendemmia 2009 – commenta Libero Asioli, assessore provinciale all’Agricoltura – e’ stata di buona qualita’, circa 3.100.000 quintali di uva prodotti, con un leggero incremento rispetto al 2008, anche se i prezzi restano su livelli non soddisfacenti, e le giacenze nella Ue elevate, causa anche la pesante recessione mondiale, e la concorrenza di prodotti provenienti da paesi terzi che esportano vini qualitativamente sempre piu’ apprezzabili ed a costi contenuti”

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.