Redditi agricoli nel 2020. Calo nella Ue-15, crescita nella Ue-12

I redditi del settore agricolo europeo dovrebbero registrare un calo medio del 3,5% nella Ue-15 nel 2020, mentre quelli nella Ue-12 dovrebbero crescere di almeno il 35% rispetto alla media 2007-2011. E’ quanto emerge dalle previsioni 2011-2020 pubblicate oggi dalla Direzione generale agricoltura della Commissione europea. Le stime, che non includono la prevista riforma della Pac, indicano inoltre un andamento su livelli sostenuti nel “medio termine” dei prezzi dei prodotti agricoli, soprattutto per i cereali. Lo studio mostra “il proseguimento dei trend attuali se manteniamo invariata la Politica agricola – ha detto il direttore dell’ufficio analisi economica della Dg, Tassos Haniotis -. La differenza dei redditi tra i vecchi stati membri ed i nuovi stati membri sta in un più rapido aggiustamento strutturale” da parte dei nuovi stati. In passato, ha aggiunto Haniotis, “due fattori hanno aiutato ad aumentare in modo notevole” il reddito agricolo dei vecchi stati (Eu-15), ha spiegato Haniotis: “Il graduale incremento dei pagamenti diretti agli agricoltori e un livello di prezzi più positivo. Ma in futuro il primo (fattore) non ci sarà più”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.