Reggio Emilia: una vendemmia di qualità… che sbarca anche sul web

La qualità e il mondo da raggiungere attraverso il web. Questa la protagonista della vendemmia 2011 tutt’ora in corso che, fra poco, porterà a sbarcare il Lambrusco sul web, grazie al portale www.italiadelvino.com. Come spiega Davide Frascari, presidente del Consorzio Vini Reggiani, intervenuto alla conferenza stampa di presentazione delle nuove frontiere del vino, svoltasi presso l’Assessorato agricoltura della Provincia di Reggio Emilia, “La vendemmia 2011 non sarà una delle più produttive, ma sarà certamente ricordata per la qualità della sua produzione, che si preannuncia ottima. La produzione reggiana non sarà da record: si prevedono 1,3 milioni di quintali”.
Produzione quindi non eccessiva e si attendono cali fino al 30% per l’Ancellotta e del 20% sui lambruschi, rispetto al 2010. Il Lambrusco solo in provincia di Reggio Emilia, vale oltre 30 milioni di euro, e interessa 3.500 aziende vitivinicole. Questo non eccessivo carico contribuirà alla qualità delle uve, che si preannuncia ottima.
“Minor produzione – spiega il presidente – significa minore carico di uva per ogni singolo ceppo di vite con conseguente migliore nutrizione dei singoli chicchi da parte di un apparato che quest’anno avrà espresso il massimo della sua efficienza”.
“Le operazioni di raccolta delle uve – dichiara il direttore Gianmatteo Pesenti, intervenuto nella conferenza – sono partite poco dopo il Ferragosto per le uve bianche e i primi giorni di settembre per l’Ancellotta e i lambruschi. La maturazione dei grappoli è in anticipo di circa una settimana rispetto allo scorso anno e, quindi anche la vendemmia è stata anticipata”.
“Il grado zuccherino – prosegue il direttore – pare ottimo e in questi giorni i grappoli stanno conquistando una pigmentazione omogenea, tutto questo grazie a un andamento stagionale favorevole alla coltura”.
Nel corso della conferenza stampa è stata presentata la sezione dedicata al Consorzio Vini Reggiani, alle denominazioni, ai vini e alle aziende del territorio, sul portale www.italiadelvino.com.
“L’obiettivo della sezione on line – spiega Mauro Giacomo Bertolli, responsabile del progetto per Answer – è raccontare il vino e i territori reggiani facendo parlare i protagonisti: i produttori e i Consorzi di tutela”.
“Il sito enologico – aggiunge Massimo Muntangesu, responsabile del progetto per Erika 2000 – realizzerà una classificazione di vini e vitigni italiani, per poter rappresentare una cartina del vino di qualità prodotto nel nostro Paese. L’importante progetto, che promuoverà i vini e il territorio reggiano, è legato a una proposta di presenza futura all’Expo 2015”.
“L’Expo 2015 – proseguono –, con il tema dell’alimentazione, e i sottotemi legati alle peculiarità enogastronomiche, rappresenta un’opportunità di promozione a livello mondiale per le nostre aziende, in particolare per il settore vinicolo. Abbiamo perciò immaginato un percorso che permetta di sfruttarla non solo nel 2015, ma da adesso. Il primo passo consiste nella realizzazione del portale internet dedicato, (www.italiadelvino.com), con una completa classificazione di vini e vitigni italiani, collaborando con i Consorzi su tutto il territorio nazionale, per rappresentare una cartina completa del vino di qualità prodotto in Italia”.
“Vogliamo promuovere e diffondere le iniziative organizzate dai Consorzi – aggiungono –, cercando di diventare un punto di riferimento per informazioni e notizie. Realizziamo anche schede di presentazione delle singole aziende vinicole. Il portale attualmente copre tutta la Lombardia, in termini di Consorzi di Tutela e di cantine vinicole aderenti al progetto, e abbiamo iniziato a raccogliere adesioni da Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna”.
“Il punto fondamentale di tutto il progetto – spiegano –, che rende il nostro portale unico e diverso dagli altri, è l’aggiornamento costante, addirittura giornaliero, su manifestazioni, convegni, eventi legati al mondo del vino e al territorio. Raccontiamo il vino e i territori reggiani facendo parlare i protagonisti: i produttori e i Consorzi di tutela. Un aspetto innovativo è il proporre congiuntamente le aziende vinicole e i locali del territorio che propongono e promuovono i loro vini: il nostro obiettivo è fare sistema, fino a coinvolgere anche le realtà enogastronomiche tipiche di un territorio. Vogliamo portare il pubblico in cantina, ad assaggiare il vino ed a farselo raccontare dai produttori”.
“L’obiettivo finale del progetto – concludono Bertolli e Muntangesu – è portare la maggior parte di queste aziende all’Expo 2015, gestendo un grande spazio, sotto il marchio www.italiadelvino.com, in cui potranno trovare ospitalità tutte le cantine e i Consorzi di Tutela che hanno aderito al nostro portale internet”..

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.