Le regole per un brindisi senza errori

spumante 80 milioni,100 o 120 le cifre sulle bottiglie stappate per le feste si susseguono. Per avere certezze bisognerà aspettare il 2 gennaio o, ancora meglio, il 7 quando l’Epifania avrà definitivamente archiviato le feste e arriverà il momento dei bilanci.

In attesa di certezze e di dare il via ai brindisi di fine anno vale però la pena di ricordare le regole d’oro per non sbagliare. A suggerire come comportarsi per gustare al meglio le bollicine senza rovinare un prodotto d’eccellenza frutto del lavoro e della passione dei produttori italiani è Maddalena Bersi Serlini, presidente dell’Associazione ”Le Donne del Vino” della Lombardia.
Prima regola il bicchiere che deve essere un’ampia flute a cono rovesciato, poi la temperatura di servizio compresa tra i 6 e gli 8 gradi.

Terza regola versare lentamente e in due tempi, per evitare la formazione eccessiva di spuma e quindi la perdita di perlage. Quarto: mai tenere la bottiglia per il collo, ma nella parte bassa per evitarne il riscaldamento e consentire la lettura dell’etichetta. Infine non eccedere mai nella quantita’, privilegiando la qualita’.

Un consiglio, questo, che vale 365 giorni all’anno e non solo per le feste.

Un Commento in “Le regole per un brindisi senza errori”

  • alessandra scritto il 28 dicembre 2009 pmlunedìMondayEurope/Rome 18:06

    Mi sembrano consigli ottimi… il trucco del versare in due tempi lo conoscevo gia’ ma e’ bene ripeterlo onde evitare abiti da sera di seta schizzati di champagne…

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.