Rete cerealicola nazionale: Unicaa, bene i fondi


“Un provvedimento importante, che punta in maniera decisa a promuovere processi di integrazione all’interno del settore primario, al fine di favorire le economie di scala e altre forme di razionalizzazione dei processi aziendali”. Positivo il commento di Unicaa, l’organizzazione nazionale partecipata da Uniagronomi, Unima e Confcooperative, sullo stanziamento di 2,25 milioni di euro per il bando per la creazione della “Rete cerealicola nazionale”. La somma, stanziata dal Ministero delle Politiche agricole, proviene dalla dotazione prevista per il Piano cerealicolo nazionale 2011-2013. Le spese considerate ammissibili dal bando riguardano diversi tipi di interventi, dall’assistenza tecnica all’acquisto di strumenti per il controllo delle condizioni di conservazione dei cereali, dalle dotazioni informatiche all’attuazione di progetti di ricerca innovativi. Pre-requisito per presentare domanda è che le aziende richiedenti siano riunite in organizzazioni di produttori, associazioni temporanee di scopo e altre aggregazioni. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.