Ricerca e nuova Pac: in E-R si è aperto oggi il forum europeo di dibattiti ed eventi


Per vincere le sfide che l’agricoltura ha di fronte – innanzitutto assicurare il cibo per la popolazione mondiale che nel 2050 salirà a 9 miliardi di persone – ricerca e innovazione sono indispensabili. Questo il messaggio forte ribadito oggi a Bologna dal convegno d’apertura del Regional Discussion Forum, in programma su questi temi fino al 29 settembre in quattro città dell’Emilia-Romagna, promosso dall’Ufficio d’informazione in Italia del Parlamento europeo, con la Regione e i centri Europe Direct. “Siamo entrati nell’era della scarsità – ha confermato Paolo De Castro, presidente della commissione Agricoltura del Parlamento europeo, al convegno oggi – e il tema della sicurezza alimentare è ormai centrale. In un panorama sensibilmente mutato che porta con sé nuove sfide, la futura Pac ha il compito di trovare un difficile punto di equilibrio tra componenti economiche, sociali e ambientali dell’agricoltura, facendo della sostenibilità il proprio tratto distintivo e della ricerca e innovazione, tecnologica e organizzativa, uno dei suoi strumenti chiave”. “Negli ultimi 12 anni – ha rilevato l’assessore regionale all’Agricoltura, Tiberio Rabboni – abbiamo finanziato quasi 1.000 progetti di ricerca agricola, con 100 milioni di euro. Un impegno rilevante con risultati importanti, che però oggi non siamo in grado di proseguire. Per questo riteniamo di importanza strategica le novità che si annunciano in Europa e le risorse che verranno stanziate. Chiediamo che i programmi europei rispondano ai problemi reali dei territori coinvolgendo i produttori, integrando la pratica e la ricerca, considerando anche i progetti qualità”. Al convegno, anche Nikiforos Sivenas della Direzione Agricoltura della Commissione europea: ha anche illustrato il programma Horizon 2020, con una dotazione di 4,5 miliardi di euro.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.