Ricerca, gli italiani amano le prugne della California

susine1Quasi 7 consumatori italiani su 10 (68%) ritengono che le prugne provenienti dalla California siano quelle dalla più alta qualità. Sono i risultati di un’indagine commissionata dal California Prune Board, il consorzio dei produttori di prugne della California, che confermano l’Italia tra i Paesi che maggiormente apprezzano le prugne secche, in particolare quelle provenienti dalla California. L’Italia è, infatti, il secondo mercato europeo per le prugne della California (e quarto a livello mondiale), e da solo rappresenta il 7% del valore globale delle esportazioni. Inoltre, per il secondo anno consecutivo, sono cresciuti i numeri delle esportazioni verso l’Italia: nel 2013/14, sono state importate 4.384 tonnellate di prodotto, con un aumento del 4,5% rispetto all’anno precedente. L’indagine, realizzata da Rose Research Group tra i mesi di maggio e giugno scorso, esplora in dettaglio le abitudini d’acquisto e di consumo dei consumatori italiani in relazione alle prugne secche, con particolare attenzione all’awareness relativa alla loro provenienza geografica. Sono stati intervistati oltre 1.000 consumatori, appartenenti al principale target di riferimento del prodotto, ovvero donne (tra i 25 e i 44 anni) responsabili d’acquisto nel proprio nucleo familiare. In generale, l’acquisto di prugne secche in Italia è rimasto in linea con il 2011, quando era stata condotta una precedente indagine. Tuttavia, rispetto al 2011, è aumentata l’intenzione di acquisto per le prugne secche della California da parte dei consumatori. In particolare vi è stato un aumento di intervistati che hanno dichiarato che compreranno più spesso prugne secche (dal 21% del 2011 al 26% del 2014); comprerebbero certamente/probabilmente prugne secche se dovessero andare a fare la spesa oggi (dal 78% del 2011 all’80% del 2014); compreranno prugne della California durante la prossima spesa (dal 36% del 2011 al 41% del 2014). Emerge chiaramente come i consumatori italiani percepiscano le prugne della California come di qualità superiore. Alla domanda “Quale Paese produce le migliori prugne secche?” il 68% degli intervistati ha infatti risposto “California/Usa”, in aumento rispetto al 62% del 2011. Al secondo posto, ma molto distaccata, l’Italia col 12% delle preferenze (in calo rispetto al 19% del 2011).Inoltre, più dei tre quarti del campione (78% degli intervistati) ha convenuto che, quando acquista prugne secche, è “estremamente”, “molto” o “abbastanza” importante che provengano dalla California/Usa. Per quanto riguarda le abitudini d’acquisto e di consumo, in linea con i risultati del 2011, circa la metà dei rispondenti dichiara di acquistare prugne secche una volta al mese o più spesso (51% degli intervistati nel 2014 vs il 50% nel 2011). Significativamente aumentate invece rispetto al 2011 le persone che affermano di mangiarle almeno una volta al mese (il 65% dei rispondenti vs il 58% del 2011). Le prugne secche vengono utilizzate dai consumatori principalmente come snack (49% dei rispondenti, con più della metà degli intervistati, 57%, che dichiara di mangiarle almeno una volta al mese come spuntino) o come “aggiunta salutare alla dieta” (46% dei rispondenti). In aumento rispetto al 2011 è il numero di intervistati che le utilizza come ingrediente per varie ricette (12% vs 11% del 2011), in particolare per dessert e dolciumi (22% vs 17% del 2011), e insieme a muesli o cereali per colazione (23% vs 18% del 2011). Tra le caratteristiche delle prugne secche maggiormente riconosciute dai consumatori italiani vi è il fatto che siano “ricche di fibre”. Inoltre, gli intervistati riconoscono che le prugne secche “sono buone per tutta la famiglia”, “sono buone da utilizzare come frutto o come spuntino”, “possono essere utilizzate in tanti modi diversi” e “sono ricche di vitamine”. Emerge infine che più di 8 intervistati su 10 affermano che è “estremamente”, “molto” o “abbastanza” importante per loro che le prugne secche siano biologiche.(ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.