Ridurre il prezzo del pesce per aumentare i consumi. La proposta delle Associazioni dei Consumatori

pesce a tavola Ridurre, ”almeno del 20%”, il prezzo del pesce a partire da dicembre e detassare la tredicesima: sono queste le proposte avanzate dalle associazioni in difesa dei consumatori per contrastare la contrazione di consumo di pesce nelle famiglie italiane, stimato in 2 kg pro capite rispetto allo scorso anno (da 23 a 21 kg di pesce l’anno). Secondo le due associazioni, il crollo nei consumi di prodotti ittici avrebbe effetti negativi ”non solo sul benessere delle famiglie, costrette a tagliare un prodotto importantissimo per la dieta”, ma anche sul ”gia’ disastrato settore della pesca in Italia” che, sostengono, avrebbe bisogno di interventi di razionalizzazione della filiera, di investimenti tecnologici e di un incremento della qualita’ delle produzioni”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.