RinascimentoE45, grande adesione al progetto Coldiretti

C’è il consiglio terra terra: “voglio un’E45 più sicura”, quello ecologista, “respiro l’E45, quindi più alberi”, quello con sfumature politiche, “l’E45 deve unire l’Italia e non dividerla”, e anche quello concreto di chi ci vive accanto “più silenzio per chi abita vicino all’E45”.
Sono questi alcuni dei consigli per la rinascita dell’E45, lasciati dagli automobilisti che oggi hanno fatto sosta nelle aree di servizio di San Vittore Sud e Nord, con il “pit shop” nelle fattorie di Campagna Amica, organizzato da Coldiretti Emilia Romagna. L’iniziativa è stato il primo passo del progetto “RinascimentoE45”, cantiere di idee promosso da Coldiretti per non arrendersi al degrado della superstrada più disastrata d’Italia e rilanciarne il ruolo di strumento per la riscoperta del territorio.
Davanti ai prodotti enogastronomici tipici del territorio che circonda l’E45, allietati dalla musica del gruppo dei Keef, gli automobilisti sono stati disponibili a dare il loro contributo di idee per il futuro della superstrada e ci hanno “messo la faccia”, facendosi fotografare con il cartello sui cui avevano scritto la propria proposta. Tutti, compresi alcuni stranieri hanno dimostrato l’interesse per una strada che non sia più una condanna, ma un percorso da vivere per conoscerne l’ambiente, le iniziative, i prodotti. Tra gli intervenuti, anche il presidente e il direttore di Coldiretti Forlì-Cesena, Cleonildo Bandini e Anacleto Malara, e il vice-sindaco di Cesena, Carlo Battistini.
Il progetto Coldiretti, realizzato con il contributo della Camera di Commercio di Forlì-Cesena e con il patrocinio di Regione Emilia Romagna, Assemblea Legislativa Regionale, Provincia di Forlì-Cesena, Comune di Cesena, Comunità Montana – Unione dei Comuni – dell’Appennino Cesenate, proseguirà con la tavola rotonda che si svolgerà giovedì 7 aprile alla Biblioteca Malatestiana di Cesena, alla quale parteciperanno, tra gli altri, l’assessore a Mobilità, Logistica e Trasporti dell’Emilia Romagna, Alfredo Peri, l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della provincia di Forlì-Cesena, Marino Montesi, il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi, l’assessore provinciale alle Attività Agroalimentari, Gianluca Bagnara.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.