Rinnovato Ccnl artigiani alimentari. E’ la prima intesa unitaria


Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil, Cna, Confartigianato, Casartigiani e Claai hanno raggiunto l’intesa per il rinnovo del Ccnl artigiani alimentari e panificazione, che riguarda circa 100mila addetti e 30.000 imprese. L’intesa – la prima sottoscritta unitariamente dopo la firma dell’accordo interconfederale di rinnovo del modello contrattuale non siglato dalla Cgil nel 2009 – prevede un aumento salariale di 95 euro medi pari al 6,82% per la generalita’ dei lavoratori da erogare in tre tranche, oltre a l’una tantum di 52 euro. La durata del contratto sara’ triennale, mentre a meta’ del periodo di vigenza si terra’ la contrattazione regionale di secondo livello, ”rimasta – sottolinea la Flai-Cgil – finora sulla carta e praticata solo in alcune regioni”. Tra le norme previste, il rafforzamento degli Osservatori nazionali, la significativa riduzione (70%) del periodo di prova per i lavoratori stagionali, la contrattualizzazione del diritto alle prestazioni bilaterali e l’incremento di quasi il 50% delle ore di formazione retribuita per i lavoratori. ”L’intesa raggiunta – dichiara il segretario nazionale della Flai-Cgil Roberto Montagner – e’ di fondamentale importanza per le conquiste ottenute ma anche perche’ costituisce un’inversione di tendenza rispetto alla fase negativa di relazioni industriali nel settore basate finora sul continuo ricorso ad intese separate e ad atti unilaterali da parte delle aziende”. ”La firma di questa ipotesi di rinnovo – osserva Guido Majrone della Uila-Uil -, al di la’ degli ottimi risultati ottenuti, assume un importante significato in quanto e’ il primo contratto nazionale del comparto artigiano a essere rinnovato”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.