Rinviare le norme Ue sugli allevamenti. La richiesta delle Regioni del Nord

Le Regioni Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia hanno scritto al ministro delle Politiche Agricole, Mario Catania, per chiedere un rinvio dei termini entro cui gli allevatori dovranno eseguire gli adeguamenti delle aziende alle normative Ue sul benessere animale. “E’ inaccettabile – rimarca l’assessore piemontese Claudio Sacchetto – chiedere agli allevatori di anticipare alla metà del 2013 la fine dei lavori di adeguamento, anziché rispettare la data precedentemente pattuita del 2014”. La lettera, a firma degli assessori all’Agricoltura delle quattro Regioni, mira a sollecitare “una soluzione ai gravi disagi conseguenti alle modifiche apportate alle disposizioni comunitarie sul benessere animale”, che anticipano la scadenza e i relativi investimenti per l’adeguamento delle gabbie. “Le misure sul benessere animale per le galline ovaiole imposte dalla normativa europea – affermano gli assessori – sono eccessive. Vincoli e restrizioni penalizzano le produzioni europee a tutto vantaggio delle uova extra Ue”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.