Riso: Coldiretti, speculazioni fanno crollare il prezzo

riso 4
“Le indiscriminate importazioni dall’estero, a seguito dell’azzeramento dei dazi doganali da parte dell’Ue” fanno crollare il prezzo del riso italiano. Lo sostiene la Coldiretti del Piemonte, la regione con la maggior area coltivata d’Italia, 120 mila ettari. L’organizzazione agricola il 10 luglio consegnerà ai prefetti, ai consiglieri regionali ed ai parlamentari un documento per chiedere “una nuova legge per la regolamentazione del commercio interno”, la “rivisitazione dell’operatività delle Borse merci, oggi capillarmente diffuse, ma con scarsi esiti di riferimento per il mercato”. Il riso – sottolinea la Coldiretti piemontese – “costituisce il classico esempio dei soli 17 centesimi che vanno al produttore agricolo per ogni euro di costo per il consumatore. Ed è opportuno – continua l’organizzazione agricola – che il governo compia una corretta valutazione sull’operatività dell’Ente Nazionale Risi, la cui funzione operativa è sicuramente da aggiornare”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.