Riso, occorre una riunione di filiera. La richiesta di Confagri


Il prezzo dei risoni è diminuito di quasi il 50% rispetto al 2009, attestandosi addirittura ai livelli di cinque anni fa, i prezzi non sono più remunerativi e l’industria ha drasticamente abbassato le quantità richieste. Confagricoltura analizza le principali problematiche per il comparto risicolo e ha chiesto la convocazione urgente di una riunione di filiera con il ministero, per programmare la produzione del riso per la campagna 2010-2011 in modo da rendere piu’ stabili le relazioni commerciali con l’industria e assicurare prospettive certe di reddito ai risicoltori. Lo ha annunciato il presidente Federico Vecchioni, intervenendo all’assemblea degli associati di Confagricoltura Vercelli-Biella. Determinante il ruolo dell’industria. Confagricoltura ricorda infatti che, in risposta alle sollecitazioni degli industriali per una maggiore disponibilita’ di riso da esportare, i risicoltori italiani negli ultimi tre anni hanno incrementato di oltre il 10% le superfici coltivate e le rese, arrivando a produrre nel 2009 circa 1,65 milioni di tonnellate di risone (+17% sul 2008); un aumento di produzione che, con l’attuale situazione di mercato, rischia di rimanere invenduto.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.