Riunione Arepo: Rabboni, bene lavoro Ue per Dop


Soddisfatto dei risultati fin qui raggiunti in sede Ue per la valorizzazione degli alimentari di qualità, e chiedendo nuove “risorse finanziarie a sostegno di queste produzioni nei futuri Programmi di sviluppo rurale”, il presidente Tiberio Rabboni ha chiuso l’assemblea annuale Arepo (Associazione Regioni europee Prodotti d’origine), tenuta a Bologna. “Un risultato possibile – ha commentato in una nota Rabboni, assessore all’Agricoltura dell’Emilia-Romagna – grazie alle nostre iniziative e a un impegno costante che si è tradotto nell’accoglimento, all’interno del Pacchetto qualità, delle proposte sulla lotta alla contraffazione e alla falsificazione dei prodotti a denominazione d’origine tutelata”. Alla vigilia della fase finale nella discussione sulla nuova Politica agricola europea (Pac), per Rabboni è ora “necessario intensificare questa capacità propositiva, cercando di cogliere altri importanti obiettivi e di sensibilizzare l’Europa sulle istanze delle produzioni certificate”. E, tra l’altro, “che siano rese disponibili specifiche risorse finanziarie a sostegno di queste produzioni nei futuri Programmi di sviluppo rurale”.
“Per il Pacchetto latte – ha precisato Rabboni – abbiamo concorso nella possibilità attribuita ai consorzi di regolare i volumi produttivi di formaggi come il Parmigiano-Reggiano e il Grana Padano”. In particolare, per la nuova Pac, “chiediamo che nella ripartizione delle risorse fra i 27 Stati, Bruxelles tenga conto non solo delle superfici coltivate, ma anche del valore delle produzioni di qualità realizzate; proponiamo inoltre di estendere a tutti i consorzi di tutela Dop e Igp, e non solo a quelli dei formaggi, la stessa possibilità di intervenire sui volumi produttivi (è il caso, ad esempio, del Prosciutto di Parma)”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.