Roma: la Forestale ritira gli abeti di Natale

Anche quest’anno Ama sarà al fianco di tutti i romani che sceglieranno di festeggiare il Natale rispettando l’ambiente. Dal 7 al 16 gennaio 2012 torna, infatti, per il settimo anno consecutivo, la raccolta straordinaria gratuita di abeti di Natale, promossa in collaborazione con il Corpo forestale dello Stato, l’Assessorato alle Politiche ambientali di Roma Capitale e il Tgr Lazio. L’iniziativa è stata lanciata presso l’Asilo nido aziendale di Ama, nel corso della quale, il personale del Corpo forestale dello Stato ha restituito ad Ama, e ripiantato nel giardino antistante all’asilo, uno degli abeti raccolti nel 2007 e successivamente rigenerati presso l’oasi ecologica della Forestale ad Arcinazzo Romano. L’iniziativa coinvolgerà 11 centri di raccolta Ama dislocati in tutta la città e 128 punti mobili di raccolta gratuita dei rifiuti ingombranti. La scelta di addobbare per le festività un abete natalizio naturale rappresenta un gesto ecocompatibile e può facilmente trasformarsi in un’occasione per fare un regalo all’ambiente. Grazie a questa campagna, infatti, tutti gli alberi raccolti potranno essere, in ogni caso, restituiti alla natura. La Forestale, insieme ad Ama, provvederà a selezionare gli abeti e a verificare se vi siano piante in condizioni tali da essere trasportate e ripiantate presso la sede del Corpo forestale di Arcinazzo Romano. Gli abeti così recuperati verranno destinati ad iniziative di educazione ambientale, mentre quelli che non possono essere ripiantati saranno condotti all’impianto Ama di Maccarese per essere trasformati in compost, un ammendante naturale di alta qualità con cui si possono concimare piante in vaso o da giardino. Per scegliere e curare correttamente un abete natalizio è necessario seguire alcune semplici regole. E’ consigliabile acquistare alberi che abbiano una zolla proporzionata rispetto alla pianta. Per essere correttamente conservati durante il periodo Natalizio, e per avere così maggiori possibilità di sopravvivenza, le piante, oltre ad essere tenute in luoghi luminosi e lontano da fonti di calore, non devono essere appesantite con addobbi troppo voluminosi o imbrattate con neve artificiale o spray. Le radici devono essere sempre tenute umide e l’albero va collocato lontano da fonti di calore. Gli abeti di Natale artificiali, a differenza di quelli naturali, sono realizzati con materiali che non è possibile riciclare e, quindi, al termine della loro vita devono essere necessariamente smaltiti in discarica. Questi alberi sintetici non devono essere assolutamente gettati nei cassonetti stradali ma vanno consegnati, come tutti gli altri rifiuti ingombranti, presso i Centri di raccolta aziendali o utilizzando le postazioni mobili dislocate in tutti i municipi della città.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.