Russia: pane calmierato nel Krasnojarsk contro l’aumento dei prezzi

La Russia corre ai ripari contro gli effetti disastrosi della siccita’: nella regione di Krasnojarsk, il prezzo del pane e’ stato calmierato per contrastare l’aumento dei principali beni di consumo. Si tratta della prima misura decisa dal ministero dell’agricoltura russo: in particolare a Krasnojarsk, le autorita’ locali hanno deciso di porre un tetto ai prezzi dei prodotti alimentari di base nonostante che questi non siano ancora aumentati. Secondo quanto affermano le associazioni di fornai e produttori di farina, a breve aumentera’ il costo delle semenze. A Mosca il ministero dell’Agricoltura in una riunione con i rappresentati di categoria ha sottolineato che “occorre formare una base per i prezzi che permetta a produttori e consumatori di non subire danni”. In alcune regioni i prezzi di grano, farina, pane e latte sono comunque gia’ in salita. A Novosibirsk il pane costa il 7 percento in piu’ e’ altrettanto ha fatto la farina. Situazione analoga negli Urali. Secondo dati di Rosstat, l’ufficio statistico di Stato, aumenti sono in corso ovunque. Il latte costa in media il 17% in piu’. La carne di manzo il 20%.
Altrettanto si prevede avverra’ per farina, uova, burro. Complessivamente i danni causati dall’eccezionale ondata di calore sono stati valutati attorno ai 15 miliardi di dollari.
L’esecutivo di Mosca per la prima volta ha ammesso che questo comportera’ una contrazione del Pil pari allo 0,7-0,8 della ricchezza prodotta. Riflessi anche sull’inflazione. Secondo il vice ministro dello Sviluppo economico Federale, Andrej Klepach, nei prossimi mesi l’aumento generale del livello dei prezzi dovrebbe crescere di circa un punto e mezzo piazzandosi tra il 6 e il 7%, senza pero’ raggiungere i picchi, 8,8%, dello scorso anno.(AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.