Russo, aranciate con arance o si cambia etichetta

Chi produce bevande analcoliche a base di frutta, dovrà adeguarsi a contenere una percentuale di frutta non inferiore al 20% oppure “dovrà cambiare logo e dicitura”. Lo spiega Paolo Russo, presidente della commissione Agricoltura della Camera, che ha proposto l’emendamento accolto dalla commissione Affari sociali al decreto sanità che coinvolge anche chi produce bibite analcoliche con nomi di fantasia. Per fare un esempio concreto la nota Fanta, in base alla modifica apportata al decreto, dovrà portare dal 12 al 20% la quantità di succo di arancia o “dovrà togliere il termine aranciata dalla sua etichetta”, facendo sparire “anche l’immagine” del relativo frutto, così come dovranno fare le altre a base di agrumi con nomi di fantasia. L’obiettivo, dice Russo, è quello di “non avere più aranciate senza arancia”. Misura che “avvantaggia sia la componente agricola, sia la salute dei cittadini. Oggi – aggiunge – esistono prodotti che non contengono arance anche se si chiamano aranciate”. Peraltro, osserva Russo, “le imprese dicano che non è facile cambiare la composizione perché il prodotto non ha più lo stesso sapore e piace meno” ma “é singolare che un prodotto con più frutta possa piacere meno”. La misura, passata in commissione, ora dovrà anche passare al vaglio dell’assemblea della Camera, ma, promette Russo “siamo pronti a dare battaglia anche in Aula”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.