Sabato la 13a Giornata nazionale della Colletta Alimentare

colletta alimentare Un’occasione per fare una spesa diversa, solidale: sabato 28 novembre torna, per il tredicesimo anno, la Giornata nazionale della Colletta Alimentare, organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus. In Emilia-Romagna circa 13mila volontari – oltre 100mila in tutt’Italia – consegneranno all’ingresso dei principali supermercati un sacchetto per la spesa, da riempire con prodotti non deperibili (olio, omogeneizzati e altri alimenti per l’infanzia, tonno e carne in scatola, pelati e legumi), che verranno poi consegnati a enti e associazioni che si occupano di persone in difficoltà. I supermercati che aderiscono all’iniziativa fanno parte delle maggiori catene dellagrande distribuzione. L’elenco dei punti vendita sarà costantemente aggiornato sul sito web della Fondazione Banco Alimentare Onlus all’indirizzo www.bancoalimentare.it
“Il Banco – ha detto Giovanni De Santis, presidente Fondazione Banco Alimentare Emilia-Romagna- non pretende di risolvere il problema della povertà, ma tende ad accompagnare quotidianamente le persone bisognose a partire dall’esigenza primaria
del cibo”. De Santis ha evidenziato infatti come all’origine del problema ci sia “un’ultima solitudine della persona dovuta all’allentamento dei legami familiari, della rete di amicizie e di appartenenza a realtà sociali del proprio territorio. Nella definizione
di povertà – ha concluso De Santis – non si può più considerare unicamente il reddito: il vero indigente non è solo quello che non ha il pane, è colui che non riesce a migliorare la propria condizione umana e sociale. Il Banco opera per questo”.
sabato 28, nei punti vendita che aderiscono all’iniziativa, si alterneranno volontari provenienti da esperienze diverse, che contribuiranno alla realizzazione della Giornata: Associazione Nazionale Alpini, Società San Vincenzo De’ Paoli, e tanti altri, insieme a studenti e adulti che desiderano partecipare. I generi alimentari raccolti, inscatolati per tipologia, immagazzinati in ciascuna provincia, saranno distribuiti agli enti e associazioni della regione, con una prima distribuzione già in prossimità del Natale.
“Per contrastare la povertà è importante la solidarietà , questi i dati 2008 in Emilia Romagna: in 884 supermercati, 955.026 Kg. di prodotti che rappresentano il 16% dei prodotti immagazzinati e ridistribuiti dalla Fondazione Banco Alimentare Emilia-Romagna. Sempre nel 2008 su tutto il territorio i generi alimentari raccolti sono stati distribuiti a 729 enti/associazioni caritative accreditati presso il Banco.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.