Salame felino: l’etichetta non può indurre in errore

salameL’etichetta di un prodotto alimentare non puo’ indurre in errore il consumatore rispetto all’acquisto del prodotto originale, anche nel caso in cui non sia stata ancora accolta, rispetto al prodotto originale, la richiesta di registrarlo in quanto Dop o Igp. E’ quanto emerge dalla sentenza pubblicata oggi dalla Corte di giustizia europea nella vicenda che vede la societa’ Alberto Severi, produttrice del ”Salame tipo Felino” contro la Regione Emilia Romagna e l’Associazione fra produttori per la tutela ”Salame Felino”. Ai giudici europei si e’ rivolto il tribunale di Modena chiedendo ”se una denominazione geografica, per la quale una richiesta di registrazione come Dop o Igp sia stata respinta o comunque bloccata a livello nazionale, debba essere considerata generica”. La risposta dalla Corte Ue e’ duplice. In primo luogo, sottolinea la sentenza, ”la denominazione di un prodotto alimentare contenente riferimenti geografici, oggetto di una domanda di registrazione come Dop o Igp non puo’ essere considerata generica (e quindi non c’e’ un diritto generalizzato a utilizzarla, ndr) in attesa dell’eventuale trasmissione alla Commissione Ue della domanda di registrazione da parte delle autorita’ nazionali”. La genericita’ quindi ”non puo’ essere presunta fino a quanto la Commissione Ue” non si sia pronunciata sulla domanda di registrazione. La sentenza sottolinea anche che la denominazione di un prodotto alimentare non registrata come Dop o Igp ”puo’ essere legittimamente utilizzata a condizione che l’etichettatura del prodotto non induca in errore il consumatore medio, normalmente informato e ragionevolmente attento ed avveduto”. Spetta ore al Tribunale di Modena decidere se l’etichetta ”Salame tipo Felino” possa indurre in errore il consumatore considerando anche la durata dell’uso della denominazione. (fonte Ansa)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.