Salame Vecchio Varzi: arrivano due novità sul mercato

salumi varzi
Dalla combinazione di genuinità ed eccellenza delle materie prime, di particolari caratteristiche geografiche e climatiche, nonché della passione artigiana delle donne e degli uomini del Salumificio Vecchio Varzi – il più grande produttore del Salame di Varzi D.O.P. – nascono Vecchio Varzi Riserva del Fondatore 200 giorni e Vecchio Varzi 250 giorni.
Si tratta di due salami “gourmet” di qualità superiore, unici sul mercato, affinati grazie ad un processo di stagionatura che non ha eguali nella zona e a un controllo quotidiano rigoroso.
Il Salumificio Vecchio Varzi punta così a soddisfare i palati più esigenti e chi, al classico Salame di Varzi dolce e morbido, preferisce un sapore più intenso e una consistenza più compatta.

“I due nuovi prodotti – il Salame Vecchio Varzi Riserva del Fondatore 200 giorni e il Salame Vecchio Varzi 250 giorni – sono il frutto di una cura e di una passione che appartengono alla nostra storia, e che vogliamo condividere con orgoglio con gli estimatori del Salame di Varzi D.O.P.”, ha affermato l’ing. Franco Nulli, amministratore delegato del Salumificio Vecchio Varzi e Past President del Consorzio di Tutela del Salame di Varzi. “Gusto deciso, consistenza più compatta, intensità all’olfatto e colore più vivo: tutte queste caratteristiche marcano i due nuovi salami Vecchio Varzi consentendo un’esperienza sensoriale unica”.

Il microclima della Valle Staffora, in provincia di Pavia, orientata verso la Liguria e attraversata da correnti d’aria marina temperata e umida, è essenziale per garantire l’eccezionale stagionatura del salame di Varzi.

Le celle di invecchiamento del salumificio Vecchio Varzi ricreano, grazie all’ausilio delle nuove tecnologie, i parametri di temperatura, umidità, aereazione che caratterizzavano le cantine nei secoli passati, dove tradizionalmente venivano messi a stagionare i salami prodotti casa per casa. Oggi, la cura degli ambienti, nonché la passione e la dedizione dei “mastri salumieri” di Vecchio Varzi – che si occupano di selezionare e preparare con attenta lavorazione manuale i salami, verificandone giorno dopo giorno singolarmente il processo di invecchiamento, fino a testarne la perfezione al momento della consegna – rendono unici i salami Vecchio Varzi 200 giorni e Vecchio Varzi 250 giorni.

Proprio per le loro peculiarità, i due nuovi salami sono disponibili dal mese di novembre solo su prenotazione direttamente al salumificio Vecchio Varzi (Tel. 0383 52340; chiedilo@vecchiovarzi.it).

I nuovi salami: che cosa contengono?
Vecchio Varzi 200 giorni e Vecchio Varzi 250 giorni vengono prodotti utilizzando soltanto le parti nobili (coscia, spalla, lonza e filetto) di suini pesanti italiani, allevati con regime alimentare controllato in provincia di Alessandria. Anche le parti grasse – sempre inferiori al 30% – provengono da tagli pregiati.
La lavorazione delle carni viene effettuata a coltello, nel rispetto della tradizione contadina. All’impasto sono aggiunti soltanto sale marino ed aromi naturali.
La totale assenza di additivi, glutine o polvere di latte, che vengono di norma aggiunti nella produzione industriale per contrastare il naturale calo di peso dei prodotti, rendono inoltre tutti i salami di Vecchio Varzi adatti anche ai celiaci ed a persone con intolleranze alimentari. 
Come per altri salami Vecchio Varzi di qualità superiore, nei salami Vecchio Varzi Riserva del Fondatore “200 giorni” e “250 giorni”, la quantità di sale utilizzata è circa il 50% rispetto ai salami di produzione industriale presenti sul mercato: i due nuovi salami risultano quindi appetibili anche da chi debba seguire una dieta iposodica o tenere sotto controllo la pressione.

La qualità superiore del salame Vecchio Varzi è stata riconosciuta anche dagli esperti del Gambero Rosso, che hanno conferito le prestigiose Tre Fette della Guida ai Grandi Salumi 2014 al Salame Vecchio Varzi D.O.P. e al Salame Vecchio Varzi Cucito D.O.P.: si tratta di un riconoscimento attribuito ai migliori salumi italiani, equivalente alle ben note tre forchette che vengono assegnate ai ristoranti, o ai tre bicchieri per i vini.

Vecchio Varzi
Alle porte del borgo di Varzi, tra le colline della Val Staffora nell’Oltrepò Pavese, sorge lo stabilimento Vecchio Varzi, il più grande produttore del Salame di Varzi, che lavora ogni settimana circa 50 quintali di carne. Il controllo rigoroso della filiera e le tecnologie all’avanguardia impiegate per la lavorazione delle carni, insieme alla esperienza e alla passione degli uomini e delle donne che si dedicano alla produzione come facevano i loro famigliari negli scorsi decenni, garantiscono ai prodotti Vecchio Varzi l’eccellenza.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.