Salone del Gusto: 22 buone azioni per ridurre l’impatto ambientale


Due anni fa, all’ultima edizione, l’impatto ambientale fu ridotto del 45%, quest’anno l’obiettivo e’ fissato al 65%. Il doppio evento Salone internazionale del Gusto-Terra Madre, che prevede di attirare 180 mila visitatori in cinque giorni (21-25 ottobre) al Lingotto di Torino, ha sempre piu’ un’impronta ecologica. Le buone azioni per centrare il traguardo sono 22, riassunte in 10 capitoli, dall’utilizzo di materiali eco-sostenibili al recupero delle derrate alimentari. A illustrarle, oggi a Torino, e’ stato Roberto Burdese, il presidente di Slow Food, l’associazione che organizza la doppia manifestazione, con la Regione Piemonte e la Citta’ di Torino. Il budget per il Salone e Terra Madre – quest’ultimo e’ l’incontro di tutte le Comunita’ del cibo del mondo, radunate in una rete globale da Slow Food – sfiora i 14 milioni di euro, i paesi rappresentati sono 162, oltre 1.600 i produttori in arrivo da ogni angolo del mondo, con un forte incremento dagli Stati Uniti e dall’Africa. Ai visitatori, a caccia di cibi sfiziosi e rari, non sfuggira’ l’impegno di ridurre al minimo l’impatto ambientale della manifestazione. Niente moquette per terra, allestimenti in in Greenpallet e cartoni riciclati, 70% dei rifiuti portati alla raccolta differenziata, bicchieri e piatti biodegradabili, lampadine a basso consumo, una cena degli avanzi cucinata da chef stellati per salvare le eccedenze: tutto e’ stato studiato perche’ il Salone del gusto sia un modello mondiale di lotta alo spreco e un esempio di buone pratiche ambientali. ”L’impatto zero – ha sottolineato Burdese – e’ un’utopia, a meno che non si facciano ne’ il Salone ne’ Terra Madre, ma si puo’ ridurre del 65%, speriamo anche di piu’. E quelle emissioni di Co2 che comunque produrremo saranno compensate mediante l’acquisto di crediti certificati per la realizzazione di un impianto eolico in Cina”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.