Salumi italiani, export in lieve calo ma il comparto tiene. Ottime performaces per la mortadella

mortadella
L’export dei salumi tiene, nonostante la crisi internazionale. E anzi il comparto della salumeria segna un risultato migliore rispetto la media del settore alimentare. E’ quanto sottolinea l’Assica (Associazione Industriali delle Carni, aderente a Confindustria), nel precisare che, secondo una elaborazione di dati Istat, nei primi sei mesi dell’anno l’export ha superato le 50mila tonnellate (-2,7%), rimanendo in linea con i risultati raggiunti negli ultimi anni. Il valore delle esportazioni ha raggiunto i 395 milioni di euro (-1,2%). Il risultato dell’export dei salumi italiani ”non soltanto e’ risultato migliore di quello di molti settori della industria italiana ma, cosa piu’ significativa, si e’ ancora una volta confermato al di sotto della flessione media dell’industria alimentare (-5,4% in quantita’ e -5,5% in valore)” ha affermato il presidente di Assica Francesco Pizzagalli. Sul fronte dei prodotti, ”ottima” la performance della mortadella. Nel primo semestre 2009 le spedizioni di questo prodotto hanno sfiorato le 10.600 tonnellate, per un valore di oltre 37,5 mln di euro. Decisiva per il buon risultato di questa categorie e’ stata la domanda dei Paesi terzi cresciuta del 21,4%. Fra i mercati extracomunitari spiccano, in particolare, gli incrementi di Croazia Libano e Svizzera. Si e’ consolidata in questo semestre anche la ripresa delle esportazioni di bresaola. Tra i mercati di sbocco per la salumeria italiana, tengono all’interno del mercato unico, Germania e Regno Unito, mentre mostra un calo la Francia (-14,6%), penalizzata soprattutto dal calo delle esportazioni dei prosciutti crudi con osso. Fra i mercati positivi, da segnalare gli invii verso l’Austria.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.