Salute e benessere protagoniste a Macfrut 2010


Produzione, regole, innovazione, ma anche e soprattutto attenzione alla salute e al benessere del consumatore: saranno questi i fili conduttori della rassegna ortofrutticola internazionale Macfrut 2010, in programma a Cesena dal 6 all’8 ottobre. Ne dà notizia la stessa organizzazione della fiera. L’edizione 2010 dell’evento, a cui prenderanno parte operatori e visitatori da 75 Paesi, sarà in parte focalizzata sull’educazione alimentare e sulla necessità di incentivare il consumo di frutta e verdura. “La prevenzione dei tumori – ha ricordato il professor Dino Amadori, fondatore dell’Istituto romagnolo contro i tumori – inizia a tavola con una dieta sana e genuina che deve essere seguita fin da bambini. E’ stato infatti dimostrato che circa nel 30% dei casi l’insorgenza di un tumore può essere evitata anche grazie ad una alimentazione sana ed adeguata”. Insomma largo ai prodotti tipici della dieta mediterranea, in particolare alla frutta e alla verdura, di cui se ne dovrebbero consumare almeno cinque porzioni al giorno. Un messaggio che sembra essere arrivato solo in parte agli italiani. Nel 2009 infatti, secondo dati dell’Osservatorio dei consumi McFrut, sono aumentati del +3% i nuclei familiari che hanno consumato ortofrutta, ma è diminuito di dieci chilogrammi l’acquisto medio per famiglia. Una tendenza che è proseguita anche nei primi sei mesi del 2010: si è raggiunto quasi il 100% di famiglie che hanno acquistato frutta e verdura, ma è ulteriormente diminuita (-5 kg) la quantità media acquistata da ogni singolo nucleo familiare. “Per questo a McFrut – ha spiegato Domenico Scarpellini, Presidente di Cesena Fiera – si è dedicata una maggior attenzione alla fase del consumo ed a quella che viene definita soddisfazione del consumatore. Occorre che la qualità del prodotto sia percepita e percepibile dal consumatore, oltre che investire su una cultura alimentare che privilegi frutta e verdura in una ottica di prevenzione e tutela della salute”. In questa ottica la fiera ospiterà una Tavola Rotonda su “Opportunità educative economiche e di sviluppo”, dedicata alle esperienze degli operatori ortofrutticoli che lavorano nelle scuole, e il convegno “Comunicare il Buon vivere -Star bene e buon vivere: quando la comunicazione fa la differenza”. L’Italia è la maggiore produttrice di frutta e verdura in Europa (25% del totale europeo) e la sesta a livello mondiale dopo Cina, India, Usa, Brasile e Turchia. Nel 2009 l’ortofrutta italiana ha prodotto oltre 31 milioni di tonnellate per un fatturato complessivo di 22 miliardi di euro. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.