Salute: Ferrua (Federalimentare), no lotta a obesità con tasse

obesi“Dovrebbe essere chiaro ormai che non sono i singoli cibi ad essere responsabili dell’obesità, ma il loro consumo improprio ed esagerato. Il problema dell’obesità si radica nella scarsa attività fisica, tanto più grave e inaccettabile in gioventù, e nella dieta, non nei singoli cibi”. Lo afferma il presidente di Federalimentare, Fillipo Ferrua Magliani, ritenendo ”inaccettabile” che l’Organizzazione mondiale della Sanità, tra gli strumenti suggeriti per contrastare l’obesità inviti i governi a tassare i cibi per ridurne l’assunzione (intake) da parte dei consumatori. “Come ormai è opinione condivisa da esperti, tecnologi e nutrizionisti – aggiunge Ferrua -, non vi sono cibi cattivi di per sé, ma cattive abitudini alimentari e stili di vita non appropriati, che si contrastano con l’educazione alimentare e l’informazione al consumatore, a cominciare dalle scuole e dalle famiglie”. “L’approccio al problema deve essere di carattere educativo e culturale – conclude Ferrua – evitando di passare per il rozzo e semplicistico strumento fiscale. Oltre che concettualmente errata, questa strada toglierebbe anche ossigeno a un sistema già ipertassato, allontanando ancora le prospettive di uscita dalla crisi per le aziende e la capacità di acquisto delle famiglie”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.