Sara’ rivisto il bando Agea su pecorino dop a indigenti

Sara’ rivisto, come richiesto dalla Regione Sardegna, il bando Agea per la fornitura di derrate alimentari da destinare agli indigenti. Lo riferisce la Regione Sardegna.
“Ci siamo appellati al buon senso del ministro delle Politiche agricole e al presidente dell’Agea perche’ rivedessero il provvedimento al piu’ presto, in quanto troppo sbilanciato a favore dei caseifici dell’altro lato del Tirreno a danno di quelli sardi”, spiega l’assessore regionale all’Agricoltura, Oscar Cherchi, che ieri aveva scritto al ministro Mario Catania per manifestare la contrarieta’ della Sardegna al bando per la fornitura di pecorino romano Dop, inizialmente suddiviso in due lotti, di cui uno intermanete destinato a quello prodotto nel Lazio.
“L’altro bando, aperto a tutti, consentiva di fatto che i produttori di pecorino romano ‘non sardo’ potessero partecipare a entrambe le gare”, osserva l’assessore, che ha chiesto parita’ di accesso per il formaggio sardo, “creando una disparita’ evidente a favore dei ‘continentali'”. Il primo lotto, riservato ai produttori laziali, partiva da una base d’asta di 124 tonnellate, il secondo di 343. Ora dovranno essere stabiliti nuovi criteri di partecipazione.
“Si e’ trattato di una richiesta legittima della Regione che il governo ha evidentemente condiviso”, riferisce Cherchi. “Non va dimenticato che il 90% del pecorino Dop e’ lavorato in Sardegna”. (AGI)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.