Sardegna, associazioni agricole chiedono aiuto alla Regione contro la crisi

pascolo
Un piano da 500 milioni di euro in cinque anni per arginare lo stato di crisi del settore. E’ la richiesta avanzata da sei associazioni (Confagricoltura, Cia, Copagri, Agci-Agrital, Confcooperative e Legacoop) che davanti all’attuale congiuntura hanno invocato l’intervento dell’Esecutivo e del Consiglio regionale. Le altre proposte riguardano lo stanziamento di risorse da destinare alla multifunzionalita’, una legge di orientamento per il settore agricolo con una congrua dotazione finanziaria, e un tavolo agricolo di confronto permanente. Il destinatario dell’appello non e’, pero’, soltanto la Regione: ”Consiglio e Giunta devono fare la loro parte – ha detto Gigi Picciau di Confagricoltura – ci possono dare una mano anche nei confronti del Governo nazionale. Confagricoltura, assieme alla Cia, sta combattendo una battaglia per la Finanziaria di Tremonti. Dubbi anche sul futuro del settore primario: ”Meritiamo attenzione – ha detto Sergio Cardia di Confcooperative – magari attraverso il Tavolo verde, quell’organismo che consente il confronto utile per trovare le soluzioni che ci servono. Vi e’ bisogno di fare un passo in avanti: dopo il 2013, dopo l’esaurimento del programma comunitario, che cosa succedera’ all’agricoltura sarda?”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.